Il francese con la Lancia Stratos ha fatto segnare il miglior tempo nella prima prova speciale. Tra le moderne il più veloce è stato Luca Rossetti su Peugeot 208 T16
In poco più di 5 chilometri, il francese Erik Comas con la sua Lancia Stratos ha rifilato poco meno di 3” al chilometro ai rivali Tirone-Oberti su Porsche 911 SC. Ecco il primo verdetto della speciale di apertura del Rally Storico Piancavallo 2015, valido come ottava prova del Campionato Italiano Rally Auto Storiche. Per quanto riguarda la sezione moderna, c’è molto più equilibrio, con Luca Rossetti su Peugeot 208 T16 R5 che ha preceduto Righetti Ford Fiesta S2000 di 2 decimi di secondo.Terza piazza per De Cecco, su Skoda Fabia S2000. In evidenza anche Marco Zannier. Il pilota di Sequals PN) ha messo al nono posto assoluto la sua Renault Clio Williams. Il rally riparte alle 8.00 di sabato 8 agosto. Bella la cornice di gente che ha animato lo scenario di Piancavallo. Sembrava davvero di essere ritornati ai vecchi tempi.