Manca ormai meno di un mese alla corsa friulana e sono da tempo in atto grandi manovre alla ricerca di un’auto per correre da parte di piloti di tutte le generazioni. L’atmosfera si riscalda e l’organizzazione ha ideato delle condizioni di vantaggio per tutte le classi alla partenza

Il Rally Storico Piancavallo si avvicina e da tempo sono iniziate le grandi manovre tra i piloti. Mentre si attende la conferma che Tony Fassina sarà ancora una volta al via con la sua Lancia Stratos, per Lucky c’è da attendere l’esito della consultazione elettorale per il nuovo direttivo dell’Aci Vicenza, dove il forte driver punta a diventare presidente. C’è anche un altro fronte: è quello di Paolo Baggio che ha da poco terminato di far preparare una Lancia Delta Integrale sulla quale potrebbe esordire proprio a Piancavallo, lasciando libera la Lancia 037 che potrebbe così portare in gara Fulvio Bacchelli. Ce ne sarebbe abbastanza per un’edizione da lustrarsi gli occhi, considerando che tra le nuove generazioni di piloti ci sono almeno due pordenonesi che si vorrebbero confrontare con la “vecchia guardia”; sono Alessandro Prosdocimo e Andrea De Luna, entrambi alla ricerca di un’auto da assoluto.

Mentre dunque procedono da parte dei piloti i tentativi di reperimento sul mercato delle migliori auto, da segnalare che l’organizzazione della gara in programma domenica 5 novembre (con partenza ufficiale da Pordenone sabato 4) ha previsto uno sconto del 10% sulla tassa di iscrizione per coloro i quali si iscriveranno entro il 20 ottobre. L’agevolazione vale anche per i concorrenti del Rally Storico Piancavallo Classic 2017, ovvero la gara di regolarità sport che partirà in coda al rally.